Nel presente sito la Banca di Salerno Credito Cooperativo utilizza cookie, anche di terze parti, che consentono raccoglie informazioni sull’utilizzo del sito da parte dei visitatori. Se si vuole saperne di più o negare il consenso ad alcuni siti cliccare su “LEGGI L'INFORMATIVA”.
Se si CLICCA sul tasto ACCETTO si acconsente, invece, all’utilizzo dei cookie.

Storia della Cooperativa

 

L'8 Dicembre 1916 fu costituita la

Cassa Rurale di Prestiti di Maria SS. Del Rosario e S.Nicola di Ogliara

La società sorse per iniziativa di ventiquattro agricoltori, con un versamento in quota sociale di due lire ciascuno.

La prima sede della Banca fu in Ogliara, sulle colline di Salerno, zona quasi esclusivamente agricola a ridosso della fertile Valle del Fiume Irno.

La sede sociale venne trasferita nell'antico rione di Fratte nel 1952 quando la Cassa esercitava l'attività principale dello sconto di cambiali agrarie.

Nel 1955 con l'autorizzazione della Banca d'Italia, l'Istituto inizia la piena attività bancaria.

Nel 1980 vi è un ulteriore trasferimento presso l'attuale sede di Salerno.

Negli anni successivi vengono aperte al pubblico le altre due agenzie nei quartieri di Fratte e Pastena.

Nel 1989 la Banca apre uno sportello nel Comune di Siano effettua la fusione per incorporazione della ex Cassa Rurale ed Artigiana di Siano.

Nel 1999 l' Istituto cambia anche denominazione sociale in "Banca di Salerno Credito Cooperativo", in occasione della fusione per incorporazione della ex "Banca di Credito Cooperativo del Tubenna". La Banca diviene presente in un terzo comune con altri due sportelli di San Cipriano Picentino e l'altro a Campigliano.

Il 22 maggio 2010 la Banca di Salerno Credito Cooperativo, si è ulteriormente ampliata aprendo una nuova filiale Agenzia di Salerno Centro " Galleria Capitol", al corso Vittorio Emanuele.